PIT-STOP - Vegaclub

Vai ai contenuti

Menu principale:

PIT-STOP

Momento mensile  di formazione e informazione, organizzazione, lavoro in team e team building, problems solving.
Nella settimana in cui non ci sono attività per le iscritte, le tutor impiegano il tempo nello "studio a tavolino" del mese successivo, sia per quanto riguarda le organizzazioni, ma soprattutto le modalità da utilizzare, la formazione sulla quale riflettere.
E' un momento di concreta  formazione del team che si somma all'attuazione del team building





Siamo tutti concordi nell'affermare che la capacità formativa di ogni istituzione educativa dipende in gran misura dalla qualità delle persone che ne fanno parte e, in particolare, dalla competenza e dedizione dei formatori. Le figure adulte del Club, e in modo particolare le tutor, devono avere la consapevolezza di essere percepite come modelli. Al Club non si apprende solo quello che è incluso  nelle attività previste o negli obiettivi esplicitati; la realtà Club forma anche attraverso quello che le iscritte, le tutor e le insegnanti delle attività, vivono ogni giorno in modo naturale e non formale. La formazione passa anche attraverso l'organizzazione, la cura degli spazi in cui si svolgono le attività e la scansione temporale delle ore di Club.
Il lavoro educativo si attua in un clima di libertà, ma ha anche bisogno di autorevolezza. Specialmente quando si tratta di educare alla scelta libera e responsabile, è centrale la figura del testimone e il ruolo della testimonianza; chi educa è sempre coinvolto personalmente con la verità che propone e diventa attendibile punto di riferimento con la coerenza della propria vita.
Le preadolescenti/adolescenti imparano in particolare attraverso l'esempio altrui, la relazione con la tutor e il "fare insieme", sia nel contesto delle esperienze positive (successi), che negative (errori e fallimenti)
Per poter svolgere il proprio incarico la tutor deve possedere una predisposizione verso gli altri, un atteggiamento abituale di riflessione ed elaborazione dulle proprie azioni e sulle azioni degli altri, la capacità di rendere ragione delle proprie idee, una fede cristiana vissuta in prima persona e tanto altro.
Anche per questi motivi è stata avviata una scuola tutor di due anni, alla quale partecipano le tutor di tutti i club italiani, luogo di apprendimento ma anche di validissimo scambio di esperienze in  realtà di vita diversificate.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu